Crespenio è il rosso ultimo nato, per dare una caratteristica al territorio.

Nasce dai vigneti più vecchi dell’azienda e proprio per questo composti da una mescolanza di vitigni tradizionali toscani con base sangiovese.
Per questa valorizzazione della tradizionale realtà aziendale è nato il nome Crespenio, per sottolineare il forte legame col territorio di Crespina dove nasce questo vino.

Il nome Crespenio, dalla grafia celtica e medievale, è legato al passato un po’ favolistico e nostalgico.

Nella vigna dove è raccolta l’uva è possibile, grazie ai suoi sesti d’impianto ampi e a viti voluminose, vedere giochi di luce tra le foglie del vigneto che danno l’idea di una luce più forte di quella che è realmente, come riflettesse qualcosa.

Da questi riflessi nasce Crespenio, il cavaliere dalla lucente armatura che vaga nei vigneti antichi a protezione dei vitigni tradizionali.

I nomi dei vini sono legati alla mitologia greca. Sono nomi di divinità minori, nomi che attribuiscono ad ogni etichetta un’identità e una caratteristica e anticipano quello che scaturirà dalla degustazione.
Come ogni divinità racconta la storia di cui è protagonista, così ogni vino racconta la sua storia parlando del territorio in cui nasce attraverso la scelta dei vitigni, delle forme di allevamento, delle scelte di vinificazione, dell’utilizzo del legno o dell’acciaio.

crespeni-low